4 strumenti per migliorare la gestione dei file su Google Cloud 2024

Oggi, tutti conserviamo i nostri dati nel cloud; di conseguenza, c'è bisogno di trovare una soluzione affidabile per gestire lo spazio cloud in modo semplice, sicuro e soprattutto accessibile ovunque. Fare affidamento su strumenti adeguati per la gestione del proprio spazio di archiviazione cloud è fondamentale per avere la tranquillità di mantenere al sicuro i propri dati, evitando il rischio di perderli a causa di interruzioni del servizio.

In questo articolo ti forniremo tutte le informazioni necessarie per imparare come gestire lo spazio cloud senza rischiare di compromettere i tuoi preziosi file, evitando così lo stress e la frustrazione derivanti da una potenziale eliminazione accidentale.

I. Perché archiviare i file sul Cloud di Google conviene?

In questa sezione analizzeremo alcuni validi motivi per cui archiviare i propri file sul cloud è un’opzione migliore rispetto al classico backup su disco rigido.

  • Affidabilità e sicurezza: Google ha un'infrastruttura di cloud computing altamente affidabile e sicura. I tuoi file sono archiviati su server sicuri e ridondanti, riducendo il rischio di perdita di dati.
  • Accessibilità:: Puoi accedere ai tuoi file archiviati su Google Cloud da qualsiasi dispositivo con connessione Internet. Ciò significa che puoi accedere ai tuoi documenti, foto e video da casa, dall'ufficio o in movimento.
  • Scalabilità: Il Cloud di Google offre un'ampia capacità di archiviazione che può essere facilmente espansa in base alle tue esigenze. Puoi aumentare o ridurre lo spazio di archiviazione in base alla quantità di dati che desideri conservare.
  • Collaborazione: Condividere file e collaborare su progetti diventa semplice grazie alle funzionalità di condivisione e collaborazione del Cloud di Google. Puoi invitare altri utenti a visualizzare, modificare o commentare i tuoi file in tempo reale.
  • Backup automatico: Google Cloud offre la possibilità di eseguire il backup automatico dei tuoi file, garantendo che siano al sicuro anche in caso di guasto hardware o errori umani.
  • Integrazioni con altri servizi Google: Il Cloud di Google si integra senza problemi con altri servizi come Google Drive, Google Foto, Gmail, Documenti Google e altro ancora. Questo semplifica il flusso di lavoro e la sincronizzazione dei dati tra diverse piattaforme.

II. Le 3 migliori soluzioni per gestire i dati su Google Cloud che devi conoscere.

Sebbene sul mercato siano disponibili diversi strumenti per gestire i file su Google Cloud, non tutti offrono le migliori funzionalità. Per aiutarti a scegliere quello più adatto alle tue esigenze, ti forniremo una panoramica dettagliata sulle tre migliori soluzioni secondo la nostra esperienza.

1. MultCloud

Lanciato nel 2013, MultCloud è un software per la gestione del Cloud Google di prim'ordine che ti permette di trasferire i tuoi file con facilità da e verso il tuo spazio di archiviazione online. Questo strumento può lavorare con oltre 30 piattaforme di archiviazione cloud come Google Drive e Dropbox.

multcloud

Caratteristiche:

  • Gestione dei dati rapida ed efficiente.
  • Con l'aiuto di MultCloud, puoi sincronizzare o trasferire i tuoi dati da una piattaforma cloud all'altra senza problemi.
  • Se desideri trasferire i tuoi dati in un determinato momento, questo strumento ti consente di pianificare il trasferimento dei dati.

PRO.

  • Indipendentemente dalla tua esperienza, è veloce e facile da usare.
  • È uno strumento di archiviazione cloud conveniente.
  • Offre un trasferimento dati illimitato per gli abbonati annuali.

Contro.

  • Non ha un'app mobile.
  • Ha un'opzione di condivisione file limitata.

Prezzo

Puoi utilizzare MultCloud con il suo piano gratuito limitato. Invece, per avere accesso a tutte le funzionalità dovrai sottoscrivere un abbonamento mensile (9,90 dollari) , trimestrale (24,90 dollari) o annuale (119,90 dollari).

In conclusione, se ti stessi chiedendo come gestire spazio sul Cloud, MultCloud è sicuramente una soluzione da considerare.

2. CloudFuze

Per quanto riguarda gli strumenti di gestione di Google Storage, CloudFuze è uno dei migliori programmi che puoi utilizzare. È stato fondato nel 2012 e da allora è stato utilizzato da milioni di utenti.

Caratteristiche:

  • Puoi trasferire i tuoi file da un servizio cloud a un altro.
  • CloudFuze offre numerose opzioni per gestire i tuoi file e cartelle nel cloud di Google. Queste opzioni includono la condivisione, la ricerca e l'accesso.
  • CloudFuze supporta oltre 40 piattaforme cloud come OneDrive, Google Drive, Dropbox, ecc.

PRO.

  • Offre un periodo di prova di 30 giorni con accesso completo a tutte le funzionalità.
  • Il piano Pro non ha limiti sul numero di utenti.
  • È facile da usare.
  • Ha un prezzo ragionevole.

Contro.

  • Interfaccia non intuitiva.
  • Non esiste una app mobile.

Prezzo.

CloudFuze offre 3 diversi piani in abbonamento: Lite (9,99 dollari al mese); Pro (34,99 dollari al mese); Business (i clienti devono richiedere un preventivo di prezzo).

In conclusione, se ti stessi chiedendo come gestire lo spazio di archiviazione sul Cloud, CloudFuze è sicuramente una soluzione da considerare. Interessante anche la possibilità di spostare foto sul Cloud per liberare spazio.

3. Cloudswap.io

Cloudswap.io è un altro ottimo gestore di spazio Google Cloud disponibile sul mercato. Ha alcune delle migliori funzionalità che puoi trovare in uno strumento simile.

Caratteristiche:

  • Questo strumento è adatto a tutti, dall’utente privato alle imprese.
  • Consente di gestire file di qualsiasi dimensione.
  • Il processo di migrazione continua anche se hai chiuso il browser.
  • Dopo aver utilizzato questo strumento, puoi ottenere report sul numero di cartelle e file migrati, un elenco di errori e timestamp.

PRO.

  • Ha un'interfaccia utente intuitiva.
  • Non ha limiti di larghezza di banda; quindi, la migrazione è estremamente veloce.
  • La piattaforma è sicura grazie alla crittografia dei dati end-to-end.
  • Funziona perfettamente con OneDrive, Dropbox, G Suite, Google Drive, ecc.

Contro.

Non ha un'app mobile.

Prezzo.

Cloudswap.io offre un piano gratuito, ma è limitato a 5 GB di dati trasferibili. Tuttavia, puoi utilizzare il piano Premium che costa $0,5 per GB, con un requisito minimo di 10 GB di dati. Il piano Premium offre supporto dedicato.

In conclusione, Cloudswap.io è certamente tra i migliori strumenti per gestire e liberare spazio sul Cloud.

Bonus: Come trasferire le foto dall'iPhone al computer per liberare spazio sul melafonino.

Dopo aver ricevuto o scaricato numerosi file sul tuo iPhone, potresti trovarti con poco spazio di archiviazione disponibile. Per cui, la soluzione migliore sarebbe quella di trasferire i file sul PC. Per farlo, possiamo affidarci a iCloud o iTunes, ma in questo caso avremo un backup completo dell’intero iPhone.

Se invece, volessimo trasferire solo alcune foto o altri file dall’iPhone a Windows/macOS selettivamente, dovremo affidarci solo ed esclusivamente a Tenorshare iCareFone. Questo software di alta qualità funziona perfettamente con diversi modelli di iPhone.

Per trasferire foto selettivamente con iCareFone, segui i seguenti passaggi:

  • Per iniziare, scarica Tenorshare iCareFone sul tuo computer Windows o Mac. Collega l’iPhone al PC e tocca [Esporta foto su PC con un clic].

    Nota. Sblocca l’iPhone e se richiesto, avvia la semplice procedura di “Fiducia”.

    export photos to pc on icarefone
  • Tutte le foto archiviate sul tuo iPhone verranno automaticamente trasferite sul computer.

    transferring photos on icarefone
  • Una volta completato il trasferimento, ti verrà mostrata la cartella di destinazione. Se non viene visualizzata, tocca "Apri cartella" per controllare le immagini trasferite. Tutte le foto trasferite saranno salvate e rinominate utilizzando il nome della cartella originale.

Conclusioni

Riassumendo, come ti abbiamo dimostrato in questo articolo, gestire il cloud di Google è molto semplice se si conoscono gli strumenti giusti per farlo nella maniera corretta. Se invece, avessi bisogno di trasferire le tue foto dall’iPhone a Windows o Mac, puoi farlo utilizzando l’eccellente Tenorshare iCareFone, che a differenza dei metodi ufficiali, consente il trasferimento di qualsiasi dato in modo selettivo.

  Aggiornato il 2024-03-19 / Aggiornamento per  trucchi iphone

(Fai clic per inserire questo post)

(0 votes, average: 5.0 out of 5 )

Partecipa alla discussione e condividi la tua voce qui