Recupero dei dati

Xiaomi 14 e 14 Pro: i nuovi top di gamma con Snapdragon 8 Gen 3 e HyperOS

Ecco tutte le novità di Xiaomi 14 e Xiaomi 14 PRO. Accetta il nostro suggerimento bonus gratuito e scopri come recuperare i dati con UltData per Android.

Xiaomi ha ufficialmente presentato i nuovi top di gamma della serie 14, che saranno disponibili sul mercato cinese a partire dal 26 ottobre 2023, in Europa entro febbraio 2024. I due modelli, Xiaomi 14 e Xiaomi 14 Pro, vantano un nuovo design, un potente processore Snapdragon 8 Gen 3 e il sistema operativo HyperOS. Se il prezzo da medio-gamma sarà confermato anche in Italia, questo smartphone sarà sicuramente il telefono Android da battere per il 2024, costituendo una grossa minaccia anche per l'iPhone 15 Pro Max, che ricordiamo, costare quasi il doppio.

xiaomi 14 serie

Design e display.

Lo Xiaomi 14 conserva il design del suo predecessore, presentando uno schermo piatto da 6,36 pollici con bordi squadrati. Il display utilizza un pannello LTPO da 1,5K con un refresh rate variabile da 1 a 120 Hz.

D'altra parte, il Xiaomi 14 Pro offre uno schermo leggermente più grande da 6,73 pollici con risoluzione 2K e un refresh rate variabile da 1 a 120 Hz. Questo modello è dotato di un vetro protettivo chiamato Dragon Crystal Glass, che è più resistente del Gorilla Glass Victus 2. Inoltre, è disponibile anche una versione in titanio, simile al design dell'iPhone 15. Entrambi i modelli presentano cornici estremamente sottili, quasi alla curvatura del dispositivo.

xiaomi 14 display

Hardware.

Entrambi i modelli sono dotati del nuovo processore Snapdragon 8 Gen 3 di Qualcomm a 4 nanometri, che offre prestazioni fino al doppio rispetto alla generazione precedente. La RAM è disponibile nelle varianti da 8, 12 e 16 GB, mentre la memoria interna è disponibile nelle varianti da 256, 512 e 1 TB. Come sarà utilizzata tutta questa potenza? Dopo il rilascio in Europa, saranno integrati servizi di Intelligenza artificiale soprattutto nel comparto grafico, un po’ come già visto sui nuovi Google Pixel 8.

Fotocamere.

Il comparto fotografico di Xiaomi 14 è composto da tre sensori da 50 megapixel ciascuno: un sensore principale, un ultra grandangolare e un teleobiettivo. Il sensore principale è il nuovo Light Hunter 900, che ha una sensibilità alle luci migliorata del 180% rispetto al modello precedente. Xiaomi 14 Pro ha lo stesso comparto fotografico di Xiaomi 14, ma il sensore principale è dotato di una focale variabile da f/1.4 a f/4.0.

xiaomi 14 fotocamere

Batteria e ricarica.

Xiaomi 14 ha una batteria da 4.610 mAh con ricarica rapida a 90 watt. Xiaomi 14 Pro ha una batteria da 4.880 mAh con ricarica rapida a 120 watt. Entrambi si ricaricano dallo 0 all’80% in meno di dieci minuti. Inoltre, supportano la ricarica veloce wireless a 50 watt.

Software.

Xiaomi 14 e 14 Pro sono equipaggiati con il nuovo sistema operativo HyperOS, che si basa su Android 13. Questo rappresenta un significativo cambiamento rispetto alla nota, ma spesso problematica, MIUI. HyperOS introduce una serie di nuove funzionalità, tra cui un'interfaccia utente più fluida e personalizzabile, un avanzato motore di intelligenza artificiale e un sistema di sicurezza aggiornato. Questo passaggio rappresenta un miglioramento significativo per l'esperienza complessiva dell'utente su dispositivi Xiaomi 14 e 14 Pro.

xiaomi 14 software

Prezzo.

Xiaomi 14 è disponibile in Cina a partire da 3.999 yuan (circa 520 euro). Xiaomi 14 Pro è disponibile in Cina a partire da 4.999 yuan (circa 648 euro).

Qualcomm Snapdragon 8 Gen 3: il nuovo chipset dedicato al gaming e all'IA.

Le principali novità degli Xiaomi 14 e 14 Pro riguardano l'introduzione del nuovo esclusivo chipset Snapdragon 8 Gen 3. Questo processore, realizzato con una tecnologia a 4 nm, presenta un'architettura a 4+2+2 core con prestazioni eccezionali. Il core principale, un Cortex-X3 con frequenza di 3,2 GHz, è affiancato da due core Cortex-A72 a 2,8 GHz e quattro core Cortex-A51 a 2,0 GHz. La GPU integrata è una Adreno 750.

Secondo i benchmark ufficiali, lo Snapdragon 8 Gen 3 supera significativamente il suo predecessore, lo Snapdragon 8 Gen 2. Questo nuovo processore offre un aumento del 20% delle prestazioni single-core e del 30% delle prestazioni multi-core. La GPU Adreno 750 è anche più veloce del 20% rispetto alla Adreno 730.

Secondo le dichiarazioni del CEO, l'introduzione dello Snapdragon 8 Gen 3 segna l'inizio di una nuova era per gli smartphone di fascia alta. Questi dispositivi saranno in grado di gestire giochi di qualità tripla A, offrendo un'esperienza simile a quella delle console di ultima generazione.

Inoltre, grazie alla potenza del nuovo chipset, gli Xiaomi 14 e Xiaomi 14 Pro avranno ampio spazio per l'intelligenza artificiale. Saranno in grado di migliorare drasticamente le foto scattate in condizioni di scarsa illuminazione, rimuovendo ogni imperfezione senza compromettere i dettagli naturali delle immagini.

Confronto con iPhone 15, Samsung S23 Ultra e Pixel 8.

Nel mondo frenetico della tecnologia mobile, i processori fungono da cuore pulsante, definendo l'esperienza degli utenti attraverso un intricato labirinto di potenza e innovazione. In questa serrata competizione lo Snapdragon 8 Gen 3 di Qualcomm, promette di spingere gli smartphone verso nuove vette di prestazioni e versatilità.

Ma in questa corsa verso l'apice, chi sarà il vero vincitore? Tra i principali sfidanti, l'A17 Bionic di iPhone 15 si presenta come un concorrente temibile. Costruito su una tecnologia a 5 nm, questo processore si basa su un core principale M2 da 3,2 GHz, affiancato da quattro core A15 a 2,4 GHz e due core A15 a 1,8 GHz, il tutto sostenuto da una potente GPU Apple A17.

Dall'altro canto, l'Exynos 2300 di Samsung Galaxy S23 Ultra, con la sua architettura a 3 core, offre un core principale Cortex-X3 a 3,2 GHz, seguito da due core Cortex-A72 a 2,8 GHz e quattro core Cortex-A51 a 2,0 GHz, completato da una GPU Mali-G710. E non possiamo dimenticare il nuovo arrivato, il Pixel 8 PRO, con il suo processore Google Tensor G3 dedicato all'intelligenza artificiale.

Secondo i benchmark ufficiali, lo Snapdragon 8 Gen 3 si posiziona leggermente sopra l'A17 Bionic e l'Exynos 2300, con il Pixel 8 un passo indietro.

Tuttavia, va sottolineato che questi benchmark fanno storia a parte. La vera differenza si manifesta nell'uso quotidiano, dove l'ottimizzazione del sistema operativo, l'integrazione tra hardware e software e l'efficienza energetica giocano un ruolo fondamentale.

Suggerimento bonus: hai perso i dati dal tuo Xiaomi, Pixel 8 o Huawei? Recuperali con UltData per Android.

In attesa di mettere le mani sui nuovi Xiaomi 14, prima di lasciarci, desideriamo offrire un consiglio prezioso a tutti i possessori di dispositivi Android che, per vari motivi, hanno perso o eliminato accidentalmente file dal proprio telefono o tablet senza avere un backup da cui recuperarli.

Se desideri imparare come recuperare le chat di WhatsApp o recuperare foto cancellate Xiaomi, Huawei, Samsung o qualsiasi altro dispositivo, allora UltData per Android è la soluzione professionale su cui puoi fare affidamento. Questo software, sviluppato da Tenorshare con l'ausilio di una sofisticata intelligenza artificiale, è in grado di scansionare il file system del dispositivo ed estrarre, quindi ricostruire, tutti i file eliminati da Android ma ancora presenti nel sistema e non sovrascritti.

Caratteristiche Tenorshare UltData.

  • Recupero foto Android senza root.
  • IA per recuperare dati da Xiaomi, Huawei, Pixel, Samsung ecc.
  • Backup WhatsApp da Google Drive.
  • Recupero chat di WhatsApp senza backup e root.
  • Recupero dati WhatsApp Business.
  • Alto tasso di successo nel recupero dati.

Prima di iniziare:

  • Scarica UltData For Android su Windows o Mac.
  • Installa il software.
  • Sul dispositivo Android è necessario attivare il Debug USB.
  • Avvia UltData for Android e clicca su [Recupero Dati Persi].

    Nota. Questa opzione consente di scansionare tutti i file sul tuo dispositivo Android. Tuttavia, è possibile anche recuperare dati da App specifiche, come WhatsApp, o dal Backup di Google Drive.

    pagina principale
  • Collega il tuo dispositivo Android al PC, con il Debug USB attivo.

    collega il dispositivo
  • Seleziona i file che desideri recuperare dal tuo dispositivo Android e clicca su [Inizia].

    seleziona i file

    Attendi che UltData for Android scansioni il File System alla ricerca dei file persi.

    scasioni file persi
  • Nel pannello sulla sinistra, i file recuperati sono elencati per “Tipo”. Seleziona quelli che intendi ripristinare e clicca sul pulsante in basso a destra [Recupero su PC].

    recupero su pc

    Ecco come recuperare dati Xiaomi (o altri Android) o recuperare chat di WhatsApp in quattro semplici passaggi. Mi raccomando, è importante agire i immediatamente per evitare sovrascritture dei dati.

Conclusioni

Xiaomi 14 e 14 Pro sono due nuovi top di gamma che offrono prestazioni, fotocamere e design di alto livello. Il nuovo processore Snapdragon 8 Gen 3 garantisce prestazioni fino al doppio rispetto alla generazione precedente, mentre il comparto fotografico con il nuovo sensore Light Hunter 900 offre foto e video di alta qualità. Il sistema operativo HyperOS introduce una serie di nuove funzionalità che rendono l'esperienza utente ancora più fluida e personalizzabile. Insomma, sarà una bella sfida con iPhone 15 Pro MAX i nuovi Samsung S24 e i Pixel 8 di Google. Fidati del nostro suggerimento bonus, se hai perso i dati da un dispositivo Android, recuperali con UltData per Android della Tenorshare.

  Aggiornato il 2023-11-01 / Aggiornamento per  trucchi Android

(Fai clic per inserire questo post)

(0 votes, average: 5.0 out of 5 )

Partecipa alla discussione e condividi la tua voce qui